03 ottobre 2007

Il desiderio di te

.


Non ti ho amato per noia, o per solitudine, o per capriccio.
Ti ho amato perché il desiderio di te era più forte di qualsiasi felicità.
E lo sapevo che poi la vita non è abbastanza grande per tenere insieme tutto quello che riesce ad immaginarsi il desiderio.
Ma non ho cercato di fermarmi, né di fermarti. Sapevo che lo avrebbe fatto lei.
E lo ha fatto. E' scoppiata tutto d'un colpo.

[Alessandro Baricco - "Oceano Mare"]

2 commenti:

Frugola ha detto...

Le belle parole sarebbero quelle sulle Favole?
Sono le parole scrittemi in una lettera da una persona distante chilometri e chilometri da me, ma come dice Erasmo "la diversità di luogo separa i corpi, non gli spiriti".

Niente di più vero, temo.




Hai aperto la voliera dei tuoi sentimenti?
Li hai lasciati impazzare sulla volta azzurra del cielo con tutti i loro colori?
Dimmi di sì.

Frugola ha detto...

Non sono soli.
Il tuo pensiero li accompagnerà in qualsiasi viaggio, ed anche lei si ricorderà dei tuoi sentimenti, delle tue parole.

E tra un annetto
ti ricorderai di quel giorno col sorriso sulle labbra, senza il rimpianto di non esserti esposto..
e questo è l'importante, alla fine.
niente rimpianti.

=)