25 maggio 2007

Ve lo siete chiesto anche voi vero?

No perchè così per caso sà com'è che magari capita che uno c'ha un momento in cui non ha nulla di meglio da fare o magari la mattina appena sveglio così per caso il primo pensiero che a uno gli salta in mente o volendo anche al cesso che è il posto dove di solito vengon fuori i pensieri più profondi, insomma dipende da persona a persona, comunque tutti prima ho poi hanno avuto il dubbio amletico: "Ma l'amore esiste?"
Dite la verità ve lo siete chiesto tutti almeno una volta. Si lo sò che ora voi starete già pensando di smettere di leggere questo post perchè pensate che è una gran pippa mentale, una domanda del cazzo, un polpettone filosofico esistenziale da sfigato che vi farà venì il latte a ginocchi se continuerete a leggere. Si è vero probabilmente è così. Come e probabile che la volta che vi siete fatti la domanda "L'amore esiste?" abbiate pensato appunto che è una domanda del cazzo e non abbiate cercato di darvi una risposta seria, ragionata e abbiate continuato a pensarla come avete sempre creduto, anche se magari per brevi periodi di tempo uno può cambiare idea a causa di un incontro o di un fatto appena accaduto, ma poi il convincimento che avete sempre avuto riprende il sopravvento e ritornate a pensare come avete sempre pensato. Ma vi è venuto in mente che il voler non rispondere, il fastidio che naturalemte viene quando ci facciamo o ci fanno un certo tipo di domande come questa derivi dal fatto che sappiamo già la risposta ma non la vogliamo ammettere perchè troppo scomoda per la realtà che ci siamo creati intorno e che ci serve, ci fa comodo che sia così perchè sia una barriera emotiva contro la realtà dei fatti?
Io stamattina appena sveglio, non sò perchè, come mi è venuta ma fatto stà che mi son fatto questa domanda. Ovviamente non è la prima volta che me la son fatta e ogni volta a seconda della situazione del momento mi son dato una risposta. Poi come dicevo con il passare del tempo e degli eventi senza rendermi conto son ritornato sempre sulla mia idea iniziale, inconscia, indottrinata, inculcata dalla sociatà. Stamattina invece chissà perchè nei dieci minuti in cui di solito stò sveglio nel letto prima di alzarmi mi son dato una risposta ragionata senza falsi pregiudizi, una risposta onesta con me stesso. Non è stato facile ovviamente. Non è mai facile parlare con se stessi senza mentire. Però se uno ci riesce dopo è meglio. Cioè stai di merda uguale ma almeno sai che stai di merda per una cosa senza senzo e quindi se riesci a mantenere la lucidità di renderti conto che non c'è motivo di farsi queste seghe mentali mentre te le fai le riconosci e le eviti!
Vabbè potrei scrivere ancora una decina di pagine ma è l'ora di andare a magnà e poi vi satete anche stufati così l'abbozzo quì. Magari farò una seconda puntata poi.

12 commenti:

Gattafruata ha detto...

Cazzo Crampo, gettiu il sasso e nascondi la mano? No, ora ci devi dire come tu la pensi te, tu hai fatto un preambolone e basta!
P.S: o che funari hai?

CRAMPO ha detto...

L'ho fatto apposta, volevo sapere prima come la pensano i miei romantici lettori e poi nella seconda puntata vi dirò la mia....

Sinensis ha detto...

Beh, è chiaro da quello che hai scritto che la risposta che hai trovato era: non esiste l'amore.
Indubbiamente non è facile rispondere. La mia risposta è, l'amore incondizionato non esiste ma esiste qualcosa che ci può andare vicino. Ora rifletti su questo :P

CRAMPO ha detto...

Non ci posso credere! Sono commosso! Una risposta intelligente! Non ci speravo più. Credevo ormai che fosse impossibile! E oltretutto da una ragazza! Mi vien quasi da piangere! :P
Quindi, io ti rispondo con un'altra domanda. Se l'amore è condizionato è vero amore?

Gattafruata ha detto...

Alt alt, levate il piede dal gas.
Io credo che un tipo di amore incondizionato esista. E' quello che lega la madre ad un figlio (quando non lo sgozza o lo infila nella lavatrice) e che talvolta lega i cani alle persone. E chi mi dice che un cane ti vuole bene solo perchè lo nutri o lo porti fuori vuol dire che non ha mai avuto un cane.
Per quanto riguarda l'amore che forse intendevi, quello fra uomo e donna. Esiste, sì, ma limitato nel tempo. Quindi, io mi domando, alla luce di questo, se finisce, è VERO amore?
Uff, sembra che vengano fuori solo domande, nessuna risposta!

CRAMPO ha detto...

Sull'amore madre-figlio non mi esprimo perchè potrei dire delle cose che non devo e poi non era questo l'argomento. Sull'amore dei cani verso il padrone cara gattafruata non sò quanto puoi dire obbiettivamente. Te continua a vestire Arturo da Jean Todt e a mettergli quei collari da gay e vedrai che prima o poi ti azzannerà amorevolmente alla giugulare!
Tornando alle cose serie, le domande son tutte lecite. Avete mai visto un'amore incondizionato? illimitato nel tempo? non egoista? Nella realtà voglio dire, non nelle favole!

Gattafruata ha detto...

Bah, caro Crampo, io credo che in quanto uomini le nostre azioni siano sempre condizionate da qualcosa, sia questo qualcosa l'educazione ricevuta, sia il frutto delle esperienze fatte o che altro. Pertanto, visto che anche le azioni ed i pensieri dell'uomo sembrano rispondere alla logica concatenazione causa-effetto, dubito esista una qualsiasi cosa incondizionata nella vita di una persona.
L'amore forse esiste. L'amore incondizionato no, sarebbe un paradosso, almeno per l'uomo.

Frugola ha detto...

zénte
quante seghe mentali!
penso che più il mondo si soffermerà a pensare, più l'Amore scomparirà.
Col tempo, è divetanto amore-amaro, eros-thanatos, amore-incondizionato, amore-condizionato, vero, falso, viola, giallo e a pois..
Ovvio che non si troverà più quell'Amore-Amore, ci preoccupiamo troppo di analizzarlo fino alle viscere.. e qui si ha la negazione stessa di Amore, ecco.

Piuttosto, mettiamoci il costume di Superman e combattiamo tutti quegli elementi che, dentro di noi, non lo rendono tale, con la A maiuscola!


[finito di leggere Il Pellegrino?]

CRAMPO ha detto...

Che bello avere 19 anni! Non è ironico, dico seriamente. A quell'età è tutto... bò non sò.... tutto più fresco ecco! Vorrei tornare ad avere venti anni. Cambierei tante cose della mia vita. Comunque vabbè ancora c'è tempo no?
Il Pellegrino no, in realtà lo devo ancora iniziare :( ma presto, presto lo farò :P

Frugola ha detto...

io ne voglio venti, non 19.
19 sanno ancora, per me, di bigio liceo mentre invece i 20 sanno di festini, concerti, università ed esenzione dallo studio di materie scientifiche, yuppi!

sì, a regola dovrebbero esserci gli After al metarock.. però il biglietto costa un botto e sinceramente preferisco aspettare di ascoltarli alla festa dell'unità, gh..
toh, tanto tanto potrei fare un pensierino sui 17€ della bandabardò di sabato 9, però devo sentire ancora la comitiva..

Frugola ha detto...

eh beh,
a settembre scorso vennero alla festa dell'unità ad ospedaletto e mi sembra che il biglietto fosse intorno ai 10€ o poco più: purtroppo non potei andare a sentirli perchè la mattina dopo mi cominciavano i corsi di recupero per i debiti.. >.<

Sinensis ha detto...

Rispondo solo ora alla domanda che mi avevi posto sopra. La risposta è si, esiste anche l'amore condizionato...alla fine se ci si ama bisogna scendere a compromessi e ogni compromesso è una condizione... quindi...a questo punto...la risposta alla prima domanda è: non ci capisco più niente. E il postulato è: viviamoci l'amore come viene senza porci troppe domande (anche se non è così scontato). Buonanotte!